In questo articolo prenderemo in esame, in contrapposizione all’articolo precedente, i modelli di controtelai Filmar compatibili con l’installazione per intonaco, infatti, nonostante la crescente popolarità delle pareti in cartongesso, ancora oggi soprattutto in caso di ristrutturazione 3 porte scorrevoli su 4 sono installate su pareti in laterzio (intonaco).
Le caratteristiche peculiari di un controtelaio Filmar per intonaco sono:
la presenza della rete in acciaio zincato a maglia fitta (30×50 mm), che consente una tenuta dell’intonaco molto più forte ed evita la creazione di crepe e fessure nel muro, preservando negli anni la stabilità del controtelaio e la finitura del muro.

 

La robustezza della struttura, studiata ad hoc per l’applicazione nelle pareti in laterzio, è fondamentale per prevenire la deformazione del controtelaio, a causa delle pressioni date dalle espansioni che si vengono a creare durante la maturazione dell’intonaco e dei materiali che compongono la parete, ed anche a preservarla nel tempo resistendo al peso che dovrà supportare, senza subire danni, per garantire un funzionamento sempre fluido e senza intoppi, che può essere ottenuto solo grazie alla robustezza del telaio che non permette a tutti questi agenti esterni di modificare le tolleranze ed i parametri di funzionamento dei componenti stabiliti in fase di progettazione.
Infine la qualità dei materiali, caratteristica che viene curata minuziosamente in tutti i prodotti Filmar, ma che in questo caso gioca un ruolo fondamentale, scegliere metalli di ottima fattura infatti è imperativo per poter garantire stabilità e resistenza alle pressioni laterali e longitudinali che il controtelaio dovrà subire durante il suo utilizzo, e per garantire ai clienti Filmar la massima qualità qualunque sia il modello scelto.