Presentiamo di seguito una caratteristica fondamentale dei nostri controtelai per porte scorrevoli, ovvero l’assenza di saldature.

Dal punto di vista tecnico, non avere saldature internamente aggiunge qualità tecniche straordinarie al controtelaio.

Strutturalmente, i punti di saldatura sono zone ad alto rischio ossidativo e costituiscono anche un punto debole del controtelaio per la resistenza alle sollecitazioni.

I punti di saldatura sono, infatti, costituiti da metalli che vanno a realizzare una lega con il metallo saldato.

Una lega non è una miscela perfetta ovvero non costituisce un vero e proprio composto, in essa.

Difatti, i metalli conservano le loro caratteristiche restando distinti. Questo crea delle superfici di contatto in cui gli atomi di un metallo risultano legati a quelli dell’altro metallo; questi legami però sono più deboli dei legami interni tra gli atomi dello stesso metallo, per questo è più facile che queste superfici si separino, ovvero che la saldatura si spezzi.

Possiamo immaginare i punti di saldatura come dei punti in cui è stato messo del collante tra due superfici, il collante e i materiali restano distinti, così questo rende più deboli proprio quei punti.

In realtà le superfici incollate sono addirittura più resistenti delle superfici saldate perché la colla reagisce chimicamente con i materiali, anche se solo nei punti in cui è in contatto con essi, mentre nelle saldature non si verificano reazioni chimiche, per questo i legami tra i metalli sono ancora più deboli dei legami che si creano tra colla e materiali incollati.

Filmar ha brillantemente risolto questo problema strutturando i suoi controtelai senza prevedere saldature, ovvero formando già inizialmente i pezzi dei suoi controtelai per essere incastrati tra loro.

In questo modo le sollecitazioni esterne non vanno ad intaccare i punti d’incastro e talvolta contribuiscono anche a rinforzare l’intreccio creato rendendo più stabile la struttura.

La figura seguente rende perfettamente idea di quanto stiamo dicendo.

Controtelai straordinari privi di saldature
Controtelai straordinari privi di saldature

Come possiamo vedere, la struttura in cui si va ad incastrare la rete di aggrappaggio del controtelaio è fusa e conformata al controtelaio stesso.

E’ possibile anche osservare dalla figura che la forma stessa dell’incastro è studiata per minimizzare le sollecitazioni nel punto di attacco e stabilizzare l’aggancio fra le parti.

Nel prossimo articolo continueremo a parlare della struttura di aggancio fra le parti, ovvero della sua forma particolare e dei rinforzi sub attacco, già visibili in figura.

Filmar è ricerca tecnica per garantire solo il meglio.

Controtelai straordinari privi di saldature

 

L’affidabilità non è un concetto, è realtà!