Il vetro temperato è un materiale sempre più in voga quando c’è da scegliere un materiale per le proprie porte scorrevoli.

Circa quattro volte più resistente del vetro ordinario, il vetro temperato quando si rompe può frantumarsi in piccoli frammenti relativamente innocui, a differenza del vetro ordinario che si frattura in pezzi frastagliati e molto taglienti. Di conseguenza, il vetro temperato viene utilizzato in quegli ambienti in cui la sicurezza è importante.

porte vetro scorrevoli

Per preparare il vetro per il processo di tempra, il vetro deve prima essere tagliato nella misura desiderata, il vetro viene quindi esaminato per individuare eventuali imperfezioni che potrebbero causare rotture in qualsiasi fase del processo di tempra. Tramite un abrasivo, come la carta vetrata, si asportano i bordi taglienti dal vetro, che viene successivamente lavato.

Dopo questo primo step, il vetro inizia un processo di trattamento termico in cui viene inserito in un forno di tempra. Il forno riscalda il vetro ad una temperatura di oltre 600 gradi Celsius. (Lo standard industriale è di 620 gradi Celsius.) Il vetro viene poi sottoposto ad un processo di raffreddamento ad alta pressione chiamato appunto “tempra”. Durante questo processo, che dura pochi secondi, aria ad alta pressione viene sparata sulla superficie del vetro da una serie di ugelli in varie posizioni. Il trattamento è pensato per raffreddare le superfici esterne del vetro molto più rapidamente del centro. Mentre il centro del vetro si raffredda, cerca di espandersi verso l’esterno, di conseguenza, il centro rimane in tensione e le superfici esterne vanno in compressione, il che conferisce al vetro temperato la sua forza.

Un altro approccio alla realizzazione del vetro temperato è la tempra chimica, in cui vari prodotti chimici scambiano ioni sulla superficie del vetro al fine di creare una compressione. Ma poiché questo metodo costa molto di più che usare forni di tempra, non è molto usato.
Scopri tutta la linea di controtelai per porte scorrevoli Filmar, adatti ad ospitare porte in vetro temperato.