In questo articolo ci concentreremo sulle caratteristiche dei controtelai Filmar che concorrono a renderli così durabili e resistenti nel tempo.

Nella progettazione di un controtelaio per interni la fase principale è la scelta dei materiali, in quanto un materiale di qualità ed adatto allo scopo può fare la differenza con il passare del tempo e dell’uso giornaliero.

Filmar per i suoi controtelai utilizza principalmente un acciaio zincato di ottima qualità, l’acciaio zincato è un laminato costituito da un cuore di acciaio ricoperto da zinco, questo metallo unisce alle capacità di resistenza del ferro, la resistenza alla corrosione dello zinco, creando un rivestimento che protegge il controtelaio da ruggine ed agenti corrosivi che rappresentano il principale pericolo per la struttura portante del controtelaio.

 

Un’altra protezione contro la ruggine adottata da Filmar, ed in generale contro le corrosioni che indeboliscono la struttura, è la totale assenza di saldature, che possono creare punti deboli e facilitare la formazione di ruggine.

Infatti Filmar per sopperire alla mancanza di saldature, si affida ad un processo più innovativo ed efficiente, la clinciatura, che permette di legare i componenti in maniera ferma e robusta evitando però la presenza di saldatura.

La clinciatura di lamiere si basa sulla deformazione plastica di fogli metallici o di componenti che si vogliono unire tra loro. Questa operazione si realizza mediante l’interazione tra un punzone ed una matrice, senza l’uso di materiali aggiuntivi come nel caso della classica saldatura.

Il punzone e la matrice di ciascun comprimono puntualmente le lamiere attraverso una forza predeterminata tale da permettere la penetrazione del punzone nelle stesse, formando il punto di giunzione la cui forma è influenzata dalla geometria degli utensili.

Ed è quindi che grazie ad un attenta scelta dei materiali ed all’impiego di innovative tecniche di produzione che Filmar riesce a proporre ai propri clienti una scelta sempre qualitativamente superiore, ad un costo competitivo, senza mai fermare il processo di miglioramento dei propri prodotti.